Sappada/Plodn (Veneto)

Kurzbeschreibung

Sappada (Plodn) liegt in der Provinz Belluno in der Nähe der Piave-Quelle, es ist eine deutsche Sprachinsel zwischen Österreich, dem Veneto und Friaul Julisch -Venetien.
Die Ortschaft dehnt sich über 5 km aus, ist in 15 Weiler (heivilan) aufgeteilt und von einem Kranz von Berggipfeln umgeben, die man vom Dorf aus in wenigen Stunden erwandern kann.
Sappada ist wegen seiner landschaftlichen Schönheiten und der sportlichen Infrastrukturen sowohl im Sommer als im Winter ein bekannter Fremdenverkehrsort. Die Gäste können auch über die Geschichte der Ortschaft allerlei Interessantes erfahren: die Ursprünge, die Sprache (plodarisch), die nur von den Einheimischen seit mehr als 1000 Jahren weiter gegeben wird, das Brauchtum, vor allem der Fasching (Vosenòcht) mit der Figur des Rollate. Kulturinteressierte können das ethnografische Museum Giuseppe Fontana besichtigen, das Heimatmuseum Casa museo della civiltà contadina und das Kleine Museum zum Großen Krieg. Erwähnenswert ist allemal die Kultur der Küche, die vor allem auf lokalen Produkten fußt.

Sappada / Plodn: piccolo paese di montagna con una storia, una tradizione ed un paesaggio unico rispetto alle altre realtà dolomitiche, verso cui vorremmo proporre un viaggio che, partendo dalla cima del monte Peralba, porti fino alla cascata dell’Acquatona, alla scoperta di questa isola linguistica di matrice tedesca tra Austria, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Proprio in cima alla Val Sesis nasce il fiume Piave, il sacro fiume che regala alla Valle di Sappada la sua particolare conformazione: l’abitato si estende infatti per una lunghezza di circa cinque chilometri. Le quindici borgate di Sappada (heivilan), ognuna con le sue peculiarità, sono circondate da una corona di montagne raggiungibili in poche ore di cammino dal centro abitato.
Chi avrà la fortuna di visitare Sappada potrà scegliere la sua vacanza ideale: potrà godere di un paese interessante e vivo, intrufolandosi nella vita tra le case in legno egregiamente conservate o potrà dedicarsi alle spese nei negozi del centro o nelle botteghe che punteggiano il paese; potrà godere di un concerto nei borghi durante l’estate o dell’allegria delle piste o del parco giochi di Nevelandia durante l’inverno.
Chi ama la tranquillità non resterà certo deluso: Sappada offre una vastissima gamma di possibilità per quanto riguarda le passeggiate all’aria aperta. Semplici stradine partono ad ogni angolo del paese e possono essere percorse anche durante l’inverno con ai piedi un paio di ciaspe o con una slitta. Anche gli alpinisti e gli sportivi di ogni genere non resteranno delusi dalle vette sappadine, molte delle quali ancora riservate ad esperti come le pareti di roccia o di ghiaccio durante l’inverno.
Chi vorrà potrà approfondire la conoscenza storica di Sappada / Plodn, le origini antiche, il dialetto sappadino (plodarisch) che solo i suoi abitanti tramandano da più di mille anni, visitare le tre chiese oppure scoprire le tradizioni e le usanze che attraversano tutto l’arco dell’anno, come il Carnevale (Vosenòcht) con l'austera figura del Rollate.
Il percorso storico e culturale di Sappada può essere intrapreso anche visitando uno dei musei curati con particolare attenzione in ogni minimo dettaglio (Museo etnografico Giuseppe Fontana, Casa museo della civiltà contadina e Piccolo museo della Grande Guerra).
Merita un cenno anche la cucina sappadina, ricca di prodotti della terra e di tradizione.
Sperando di avere stuzzicato la vostra curiosità, vi invitiamo a percorrere la strada che, attraverso strette gole ai margini dei massicci dolomitici, conduce a Sappada / Plodn!

Sappada (Plodn) is situated in Belluno province near the source of the river Piave. It is a German linguistic enclave between Austria, Veneto and Friuli-Venezia Giulia. The settlement is about 5 km long and is divided into 15 hamlets (heivilan) and surrounded by a ring of mountain summits, which can be reached on foot from the village in a few hours. Because of its fantastic scenery and its sports infrastructure, Sappada is a renowned resort in summer and winter. Visitors can delve into the history of the village, its origins, its language (plodarisch), which has been passed on from one generation to the next for over a thousand years, and local traditions such as Carneval (Vosenòcht) with typical masked figures called rollate. For the culturally interested guest, there is the ethnographical museum Giuseppe Fontana, a local village museum and the First World War museum. Also worthy of note is the Sappada cuisine, based on local produce.

MEHR ÜBER SAPPADA/PLODN

Zum besseren Kennenlernen von Sappada / Plodn empfehlen wir Ihnen das entsprechende Kapitel in unserem Standardwerk "Lebendige Sprachinseln"

Bitte folgen Sie» diesem Link